ZOOTECNIA ACCUMULATA

Un fiore porti tu nella tua mano,
lo porti come fosse ancora sano.
Accumulati sì dal sacrestano,
son certo che non sia democristiano.
Non sopporto umiliazioni che possan complicare,
la nostra guarigione.

Guariti, risanati dalla voglia,
di andare con la tua benedizione.
Nella rete la ragnatela,
per dire “sono troppo, sono troppo”
sacrestano dal mio bosco,
sacrestano del mio bosco.

Percorso un po’ deviato il mio destino,
scazzati a più non posso appariamo.
L’incendio se si può l’evitiamo,
anche se poi noi non rischiamo.
Siam vermi coraggiosi,
siam vermi coraggiosi,
siam vermi coraggiosi,
siam dei vermi coraggiosi,
dei vermi corrag/giosi.